flight-track-flight-aware

Tracciare aerei con Orange pi e 20 euro di spesa: è possibile!

Questo articolo sarà sicuramente diverso dagli altri. Infatti sarà un poco OT , ma comunque interessante! Parliamo infatti del flight tracking. Gli appassionati di areonautica sicuramente conosceranno siti come Flightradar24 o FlightAware, dove è possibile tracciare in tempo reale quasi tutti i velivoli del mondo! Forse tutti non sanno che tutto ciò è possibile grazie a dei segnali radio che vengono emessi in continuazione dai mezzi in volo che contengono determinate informazioni riguardanti la posizione,velocità, destinazione… Vi sono poi dei ricevitori che decodificano questi segnali e inviano le informazioni ai siti web.

fr24adfregydethtrf

Quindi questi servizi si basano su una rete di centinaia di ricevitori sparsi per il territorio, che contribuiscono ad aumentare la copertura e precisione del tracciamento.

Ogni utente può entrare a far parte di questa rete comprando un sistema di ricezione(antenna+decoder), spesso molto costoso, oppure costruendo una variante ultra economica utilizzando un mini pc tipo Raspberry pi, un ricevitore digitale terrestre usb e pochi materiali facilmente reperibili. Online sono inoltre presenti diverse guide molto semplici (spesso create dai siti di tracking stessi), che consentono a chi ha un minimo di basi di comandi Linux di settare il proprio ricevitore in pochi minuti.

dav

Io ho costruito il mio ricevitore usando:

-Orange pi Zero (che ho presentato mesi fa in questa news) :13 euro

-ricevitore ADS-B basato su rtl2832u (banalmente una chiavetta per il digitale terrestre usb): 7 euro

-materiali vari per l’antenna (cavo coassiale, attacco maschio, filo di rame rigido): 10 euro in totale

-adattatore mcx costo 4 euro.

Teoricamente è  possibile anche evitare di costruire la propria antenna, utilizzando per iniziare quella data sempre in dotazione con il ricevitore, ma molto presto vi accorgerete dei grossi limiti di ricezione e ne costruirete una voi per pochi euro tipo quella in fotografia che ho costruito io.

dav

Quindi dopo aver settato tutto sarà possibile, accedendo all’inidirizzo ip del nostro mini pc, visualizzare gli aerei attualmente tracciati sulla mappa, oppure accedere all’ account personale sul sito di tracciatura per controllare le statistiche del nostro sistema.

FLIGHTAW1

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quindi, questo tipo di progetti può essere ideale anche per chi è in cerca di qualcosa di interessante per iniziare a “giocare” con i mini pc Linux e nel frattempo contribuire al mantenimento di una grandissima rete di tracciamento dei voli. Oltretutto costruendo questi sistemi, i vari portali spesso offriranno gratuitamente e automaticamente un “upgrade” dei vostri account normalmente molto costoso, che va a sbloccare diverse funzioni molto utili!

Che ne pensate? vi piacciono questi articoli leggermente “diversi”? Se si interessati scrivetelo nei commenti, se riceverò abbastanza richieste magari potrò fare una guida su come costruire un sistema simile!.

 

Commenti