hololens-multiple-flat-apps-100663828-orig

Rivelati i requisiti minimi per il VR by Microsoft

Dopo la presentazione del prossimo grande aggiornamento per Windows 10, il “Creators update“, Microsoft ha chiaramente dimostrato il proprio interesse verso il mondo della realtà virtuale. Infatti è stata sviluppata una nuova piattaforma basata su Windows Holographic con caratteristiche simili alla demo delle “Holo Lens” visti qualche tempo fa. L’azienda prevede inoltre l’immissione sul mercato di visori prodotti da Asus, Acer, Hp ecc.. basati su questa tecnologia e dal costo di soli 299 dollari, prezzo nettamente inferiore a soluzioni simili (HTC Vive e Oculus Rift) ma dotati di caratteristiche pressoché identiche.

vr-mixed-reality-headsets-fuer-windows-10-1477559694-0-0

Non solo, Microsoft ha rivelato anche i requisiti minimi necessari per supportare questi nuovi visori, e sono straordinariamente bassi. Infatti è richiesto un processore almeno quad core(o dual core con Hyper-Threading), un minimo di 4GB di RAM e una scheda video che supporti le nuove DirectX 12; fondamentale è inoltre la presenza di una porta usb 3.0, probabilmente necessaria per garantire un’adeguata velocità di trasmissione dati fra PC e visore.

holographic-661580e9dc447bc10914ec6354686d18d

Nelle ultime build per insider di Windows 10 Creators Update è stata inserita un’applicazione(Windows Holographic First Run) che consente di testare se la propria macchina sarà compatibile o meno con i visori di Microsoft.

Maggiori dettagli saranno  svelati durante un evento dedicato a Dicembre.

Quindi, non resta che attendere l’anno prossimo per vedere le prime vere applicazioni e soprattutto per capire se questa nuova soluzione sarà davvero un’alternativa “low cost”  valida oppure  no.

Cosa ne pensate? Credete che finalmente sempre più utenti avranno la possibilità di “immergersi” in mondi paralleli senza dover spendere cifre esorbitanti per i visori e soprattutto per costruire PC molto potenti?

 

Commenti