foto_trust_and_ozone-407

Ozone Rage Z50 – Una comodità senza eguali

Ciao a tutti amici Sgleppatori, oggi vi propongo la recensione delle Ozone Rage Z50, uno tra i migliori headset di casa Ozone.

Packaging e Bundle

foto_trust_and_ozone-391

La scatola con cui viene presentato l’headset espone molti particolari, la grandezza dei padiglioni auricolari, la presenza di una griglia nella parte esterna del padiglione, utile per amplificare i bassi, un design, a mio avviso, davvero accattivante, il microfono pieghevole, il cavo in gomma ed infine il logo metallico sul padiglione.

Sulla parte frontale, in basso a sinistra, sono presenti dei loghi che stanno ad indicare alcune feature del prodotto, tra cui il microfono retrattile, il suono stereo di alta qualità e la qualità “premium” dei materiali, ma di questo parleremo a breve.

foto_trust_and_ozone-395

Sul retro vengono elencati i tratti salienti di queste cuffie.
Tra le caratteristiche elencate vi è una perfetta distribuzione della massa per garantire il massimo del comfort, riguardo al quale non posso che essere d’accordo. L’eccellente distribuzione del peso, aiutata dall’architetto morbido, le rendono comode anche dopo lunghe ore di Gaming.
La struttura interna, è fatta in metallo e rende queste cuffie molto resistenti nel tempo. Il suono è trasmesso in stereo, ma ciò non la rendone inferiore alle sue rivali, che magari sono dotate di sorround 7.1 .

foto_trust_and_ozone-405

Una volta aperta la confezione, vediamo come solamente metà del’headset sia visibile, mentre l’altra parte rimane nascosta dalla scatola in cartone. Il bundle a corredo è formato solamente da un jack splitter e dalle istruzioni per l’uso

foto_trust_and_ozone-408

Design ed Ergonomia

foto_trust_and_ozone-417

L’headset, a prima vista, non sembra essere composto da materiali eccelsi,  ma mai fidarsi della apparenze.
Sebbene i padiglioni siano realizzati in plastica, l’imbottitura degli stessi è in memory foam, il che rende queste cuffie decisamente comode anche dopo un utilizzo prolungato. Ciò è aiutato anche dalla dimensione del padiglione, in formato over-ear: i cuscinetti non premono contro l’orecchio ma lo avvolgono appoggiandosi sul cranio uniformemente.
La parte interna del padiglione è telata, così da agevolare la traspirazione e non causare sudorazione indesiderata nel periodo estivo.

foto_trust_and_ozone-413

L’archetto superiore, come già detto, è decisamente comodo ed è anch’esso imbottito di materiale memory foam, anche se in quantità minore rispetto ai padiglioni.
Come quasi ogni cuffia in commercio, dalle più scarse alle super top di gamma, l’ampiezza dell’arco superiore è regolabile gradualmente, rendendola indossabile da ogni tipo di testa. Effettuando ciò scoprirete anche che la struttura interna, che sorregge il tutto, è in metallo e questo rende l’intero headset più robusto, stabile e durevole rispetto ad uno con una struttura interna in plastica.

foto_trust_and_ozone-425

Purtroppo (o per fortuna), il cavo utilizzato termina con un connettore jack (“questo elemento non piace” agli utilizzatori di iphone 7). Data la presenza del microfono, Ozone fornisce un pratico splitter per dividere il jack audio in due, per supportare i prodotti che separano questi due connettori.

Qualità Audio

Le Rage Z50 sono pensate per una utenza Gamer, infatti non sono consigliate nemmeno dall’azienda stessa per l’utilizzo “Studio”, infatti non ne sarebbero comunque all’altezza. Il range di frequenze di queste cuffie è di 20Hz-20KHz, ha una impedenza di 32Ω. Per chi se lo stesse chiedendo l’impedenza è la resistenza opposta da un mezzo nell’essere attraversato da un campo elettromagnetico, misurata in Ohm. Più è elevata, minore è la reattività della cuffia stessa a rispondere ai segnali, quindi il suono prodotto, a parità di potenza del segnale, è minore.

Consiglio questo headset solamente a chi ne farà un utilizzo prettamente da gaming, il suono è incentrato sulle frequenze medie basse per esaltare il parlato e gli effetti sonori dei giochi, come esplosioni, spari, ecc. Gli audiofili dovranno cercare altrove, soprattutto a causa degli alti imprecisi.
Anche in gioco, sebbene le Rage Z50 non integrino un sistema 7.1 virtuale, sono godibilissime.

Il microfono, d’altro canto, è un passo indietro rispetto agli attuali in commercio. Rimane una buona scelta per le chat di gioco, ma lo sconsiglio per fare sia video che live sui social. La voce rimane sempre tanto ovattata. D’altro canto la cancellazione del rumore esterno è da elogiare, anche se si sente una netta mancanza di un pop-filter.

Qui trovate una registrazione audio che compara due microfoni, quello dell Ozone Rage Z50 ed uno a condensazione da quasi 100€.

Conclusioni

Le Ozone Rage Z50 sono indubbiamente delle buonissime cuffie per il gaming, grazie anche al loro prezzo di soli € 51.90.
Come già evidenziato, l’utilizzo prolungato non risulta stancante, quindi le consiglio anche a tutti quelli che magari stanno spesso in chat con amici, e parlano per molte ore. In ogni caso, consiglio l’utilizzo di un microfono esterno per le chat con amici, a meno che l’unico vostro scopo è parlare brevemente nelle chat vocali in-game.

Voto Generale8.5
Qualità Costruttiva8.5
Audio8.5
Microfono7
Ergonomia9
Prezzo9

stelle-4-su-5

E voi cosa ne pensate di questo headset? Lo prendereste? Lo avete già? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Commenti