1436193966_microsoft-reveals-the-official-windows-10-wallpaper-485311-4

Nuove conferme di Microsoft per Windows 10 su cpu ARM

Giusto qualche mese fa, Microsoft aveva pubblicato un video di Windows 10 operante sullo Snapdragon 835, il nuovo processore top di gamma di Qualcomm, lo stesso montato sui telefoni come S8,Note8,LG v30, Xiaomi Mi6…

Dopo i primi leak è calato il silenzio fino a pochi giorni fa, quando un portavoce dell’azienda di Redmond ha confermato che Microsoft sta lavorando a stretto contatto con Qualcomm e alcuni OEM come Asus,Hp e Lenovo per lo sviluppo di “Always Connected Devices” che dovrebbero garantire connettività LTE always-on e una durata della batteria sensibilmente maggiore rispetto alle soluzioni x86. 

microsfoft-surface-phone-concept

Non solo, infatti sono confermate anche le tempistiche di lancio, e il primo di questi device dovrebbe essere presentato nel corso del 2018. Questo prodotto non sarà ovviamente un PC in grado di eseguire in maniera ottimale i programmi più pesanti, visto che l’obbiettivo principale è rendere le applicazioni Windows compatibili su ARM senza passare per un emulatore e, secondo il portavoce, si è già raggiunto un livello di sviluppo da consentire il debutto sul mercato consumer già nei prossimi mesi.

Gli sforzi di Microsoft vanno a confermare un trend ormai chiaro da mesi: le CPU ARM sono nettamente più efficienti in dispositivi mobile che le “vecchie” x86 e molto probabilmente questo genere di processori diventeranno lo standard anche per i portatili/2in1 Windows.

Se vorreste approfondire le differenze fra x86 e ARM leggete questo articolo

Fonte: Wccftech

 

Commenti