360-105f5eb1c5

Un portatile LINUX per il gaming

Oryx Pro è un computer portatile, con Ubuntu GNU/Linux installato, fornito di alcune caratteristiche che troviamo anche in alcuni dei più veloci computer con Windows già preinstallato. feature_1280-08cd799698-100694510-large
Il portatile dell’azienda System76 è disponibile in tre configurazioni principali: la prima è da 7000$ con SSD fino a  9TB per lo storage, una versione da 2000$ fornita con un monitor da 15,6” in 4K con gpu Pascal, ossia la NVIDIA GTX1070, ed infine una versione da 1500$ con una NVIDIA GTX 1060 ed un monitor FullHD sempre da 15,6”. Inoltre è possibile trovare configurazioni anche con monitor da 17,3” a 1080p.ports-side_1280-fba2770150

Tutte le versioni montano un processore Intel Skylake i7 (2.6 up to 3.6 GHz Quad-Core), che forse la vera pecca di questo prodotto visto l’imminente arrivo dei processori Intel Kabylake, e vengono fornite con Ubuntu 16.04 o Ubuntu 16.10.

ports-back_1280-d6b5619ad6Sappiamo tutti che i laptop con Windows dominano il mercato videoludico, tuttavia da qualche anno si sta aprendo la strada ai software open source per favorire anche questa fascia di utenti. L’Oryx Pro non è scelto solo dai videogiocatori, ma è apprezzato maggiormente dai professionisti alla ricerca di ottimi strumenti per la gestione del lavoro e sempre più stanchi dai limiti posti dalle architetture Microsoft ed Apple.

top-down_2560-e19ddd3fb9

Il portatile è fornito di uno slot per gli M.2 basati sulla tecnologia NVMe e due slot SATA III per l’installazione di SSD o HDD da 2,5”. Supporta fino a 64GB di RAM DDR4, due porte USB Type-C, tre porte USB 3.0, un lettore di schede SD, una porta Gigabit Ethernet e connettività Wi-Fi 802.11ac.
kb-blue_2560-cca4a6e976
Per le connessioni video troviamo 1 porta HDMI e 2 porte miniDisplayPort.
Infine, troviamo una tastiera con retroilluminazione RGB ed una webcam da 1080p.

Commenti