IMG_20171207_162828_HDR

Klim puma: la sorpresa con piccole pecche

Inizialmente, visti i trascorsi col mouse di fascia bassa di Klim, le mie aspettative verso questo headset erano piuttosto basse, soprattutto vedendole in foto. Inutile dire che son bastati 30 secondi per farmi ricredere.
Andiamo con ordine però.
Un boxing alquanto discutibile
Complice ad alimentare i miei pregiudizi è stata la confezione che mi ha ricordato l’impressione che mi faceva il bon roll da piccolo. Accettabile fuori essendo un polpettone, indecente il ripieno di spinaci. La scatola ci mostra informazioni generali sul prodotto, infatti è un aspetto su cui si sorvola sempre dato che poi finisce quasi immediatamente nella differenziata dato che ci interessa il contenuto. Qui però le nostre amate cuffie sono protette solamente da della carta mille bolle. Sono rabbrividito quando le ho viste e mi è uscita pure una risata isterica, però alla fine come imballo sono ottime e vediamola come mossa ecologista dell’azienda.
Felling solido in mano
Tirate fuori dall’imballo e fatta scoppiare qualche bolla sono rimasto sorpreso dalla quasi totale assenza di scricchiolii vari, presenza di un buon cavo sleevato e di discreta lunghezza, una ottima banda elastica rivestita in simil pelle per mantenere le cuffie sulla nostra testa e a malincuore dei discreti padiglioni vagamente isolanti.
Non si parla di materiali over the top ma comunque ottime per un headset di importazione cinese. Le uniche due pecche di design se vogliamo sono i padiglioni che sono scomodi e che non isolano totalmente ed equamente le due orecchie ed il controller su filo che è enorme per ciò che contiene: un potenziometro rotazionale per il volume, il tasto muto del microfono e l’attivazione della vibrazione (ci torniamo dopo tranquilli, per ora vi basti che non sono un vibratore).
Comparto sonoro nella norma
Solitamente passo le prime ore di convivenza con un headset giochicchiando con l’equalizzatore. Qui però non mi è stato possibile dato che sono usb. La regolazione di base è più che buona ed il vero problema saranno i padiglioni che, non adattandosi al nostro orecchio, non isoleranno a dovere e avremo un costante effetto di sbilanciamento tra il canale destro e sinistro. La vibrazione invece serve solo ad enfatizzare le frequenze medio-basse sia nei giochi che nelle canzoni. Purtroppo, a volte risulta troppo accentuata, non essendoci la possibilità di regolarla e a molti potrebbe dare fastidio. Personalmente è il secondo headset che ho testato con questa tecnologia e fortunatamente questa volta non ho avuto alcun problema di fastidi o nausea. Il primo era Trust e benché costi tutt’ora il doppio è infinitamente peggiore come qualità. Quindi gg a Klim.
– Microfono adatto per mini-registrazioni
Solitamente questo punto mette in ginocchio molti headset da gaming. Qui è possibile ruotarlo e posizionarlo come più ci è comodo ma non è possibile mutarlo solamente alzandolo, come accade con le Logitech. Quindi nel caso ci toccherà cercare nel buio della scrivania il controller su filo, sbagliare e premere l’attivazione della vibrazione e poi mutarci. Tutto sommato essendo di buona qualità e chiaro, anche se con un volume un pochino basso, potrebbe essere utile a novelli gameplayer dato che richiede pochi ritocchi per un commentary di media qualità (non di minecraft. È altamente sconsigliato in quel caso. Anzi è sconsigliato proprio fare altri video di quel gioco).
Le regaleresti per natale?
Purtroppo no. Purtroppo per il semplice fatto che costano troppo in confronto alla concorrenza. 40€ sono al livello delle Stinger o comunque poco sotto le Kraken di Razer (mie ex daily) e delle MasterPulse (le mie preferite ad oggi). Mi chiedo se non siano direzionate ad un pubblico che si fa ammaliare da un led sul alto always on, da un design facilmente confondibile con prodotti di fascia medio alta unito ad una corposa descrizione che se analizzata punto a punto lascia ben poco. Penso che, personalmente, il motivo che mi farebbe desistere sono proprio i padiglioni con la loro bassa qualità. Passando molte ore alla scrivania con le cuffie sulla testa, avere qualcosa che non si adatta bene alla forma delle mie orecchie e che mi da la sensazione di non sentire bene da un lato è un difetto troppo grande.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Voi che ne pensate? Avete cuffie simili? Se sì come vi trovate?

Commenti