intel-e1426167898205-1940x1091

Intel intensifica gli investimenti sull’intelligenza artificiale: rottura con Nvidia?

Secondo un’analisi del Wall Street Journal, Intel sta intensificando lo sviluppo di nuovi dispositivi per il “deep learning“( termine tecnico per intendere il settore dell’intelligenza artificiale), sfruttando i brevetti di Nervana Systems, azienda acquisita dalla multinazionale qualche mese fa.

nervanasystems-seafoam

Più precisamente intel sta sviluppando dei veri e propri chip “custom “ che andrebbero a sostituire le soluzioni utilizzate tutt’oggi per applicazioni di questo tipo. Infatti attualmente questi sistemi sfruttano spesso la potenza computazionale dei processori  Xeon , abbinata a una o più schede grafiche Nvidia Tesla di fascia altissima. Secondo intel, i nuovi chip Nervana garantirebbero invece una velocità di calcolo almeno 100 volte superiore rispetto all’abbinata Xeon+Tesla, oltre a una riduzione dei prezzi e soprattutto dello spazio occupato dai sistemi, visto che i nuovi SOC(System On a Chip) sarebbero integrati nella nuova generazione di processori Xeon top di gamma. La presentazione dei primi prodotti basati su CPU Nervana è prevista per il 2017.

 

Queste  mosse da parte di Intel sono da inserire nel chiaro progetto di espansione in ambiti differenti dal mondo pc, ormai minacciato dall’avanzata dei sistemi “mobile”, oltre che per contrastare l’avanzata di Nvidia stessa in questo settore, di cui è ormai leader da diverso tempo.

Quindi, sapevate che queste grandi aziende famose si occupassero anche di campi diversi dall’informatica “stretta”?

Pensate che la collaborazione Intel/Nvidia in questo campo debba continuare oppure meglio sviluppare sistemi più “chiusi” tipo quelli proposti da Intel?

Commenti