mx300-1920

Crucial ed Acronis per un SSD

In questo articolo vi parliamo della Crucial e del su MX300, un SSD da 2,5″ che si propone come modello di fascia medio-alta. Il prodotto di cui vi parliamo è la versione da 275GB, ma lo troviamo disponibile anche in taglie più grandi da 525GB, 750GB, 1TB e 2TB.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il primo impatto

Al primo sguardo l’SSD MX300 sembra un ottimo prodotto, realizzato con cura per i dettagli e per la scelta accurata dei materiali. La confezione di cartone custodisce l’SSD che ci viene fornito dell’utile frame adesivo. Crucial ha a cuore il suo utente e fornisce insieme all’SSD anche una licenza per il software ACRONIS, un programma utile per effettuare una copia del proprio sistema dal vostro vecchio HDD sul nuovo SSD. Basterà scaricare il programma dal link posto sul foglio della licenza, installarlo sul PC e seguire le istruzioni.

I Materiali

A differenza di altri SSD, l’MX300 ha un’elegante scocca in metallo di colore argento. Questo materiale protegge adeguatamente il prodotto e aiuta meglio a dissipare il calore generato. L’uso della scocca metallica non compromette il peso, che rimane sempre ultraleggero.

Le specifiche

L’MX300 viene venduto da un prezzo di circa 89 euro (i prezzi sono aumentati di recente, infatti fino a qualche mese fa lo potevamo comprare per circa 75 euro). Dotato dello standard SATA III a 6Gb/s, rimane sempre compatibile con gli standard precedenti SATA II e SATA. Inoltre, secondo CRUCIAL, riesce a raggiungere i 510MB/s di scritture e i 530MB/s di lettura, grazie alla tecnologia a estrema efficienza energetica, che riduce il consumo di energia attiva da parte dell’unità, e alla tecnologia NAND 3D Micron. Non resta che provare il prodotto e vedere se rispetta le specifiche fornite dalla casa produttrice.

I nostri Bench

Iniziamo col dire che abbiamo collegato l’SSD ad un PC con MoBo MSI Z97M, CPU i7-4790K e Ram G.Skill DDR3 da 16GB a 1866Mhz ed installato Windows 10 Pro aggiornato. I programmi che abbiamo utilizzato sono CrystalDisk Mark, AS SSD Benchmark e HD Tune Pro.

dmb-mx300

Con CrystalDisk Mark otteniamo dei risultati molto vicini a quelli dichiarati, ossia 528MB/s in lettura e 503MB/s in scrittura nel teste sequenziale, mentre 29MB/s in lettura e 137MB/s in scrittura nel test in 4K.

assdb-mx300

Nel test con AS SSD Benchmark i risultati cambiano ed otteniamo nel test sequenziale solo 501MB/s in lettura e 486MB/s in scrittura, invece nel test in 4K 27MB/s in lettura e 113MB/s in scrittura, con tempi di accesso rispettivamente di 0,039ms e 0,061ms.

lettura

Nell’ultimo test, con HD Tune Pro, con il benchmark in lettura, raggiungiamo valori che oscillano tra un minimo di 492MB/s e un massimo di 497MB/s  con 0,029ms di accesso.

Le nostre conclusioni

Il Crucial MX300 si dimostra in effetti un SSD da 2,5” di fascia medio-alta, sebbene non sia a tutti gli effetti un vero prodotto da top di gamma. Non è un SSD che delude dal punto di vista delle performance e, infatti, ci sentiamo di consigliarlo per un eventuale acquisto, sia che possa essere destinato ad un vecchio pc per velocizzarlo, sia come disco principale per una nuova configurazione. Infine, è vincente l’idea di venderlo abbinato alla licenza per l’Acronis che rimane uno dei migliori software per il trasferimento del sistema senza correre il rischio di perdete tutto.

Voto Generale8.5
Qualità Costruttiva8.5
Scrittura Dati8.5
Lettura Dati9
Prezzo8

STELLE 4 SU 5

Commenti