AMD

AMD “StarShip”, 48 Core, 96 Thread.

No, non è uno scherzo.

Secondo dei documenti leakati sul web (come riporta Fudzilla), AMD sta lavorando su un processore, nome in codice StarShip, basato su processo produttivo a 7 nanometri, avente appunto 48 core, capace di elaborare 96 thread simultaneamente.

Ovviamente una soluzione del genere, se i dati fossero corretti, riporterebbe l’azienda più viva che mai nella lotta contro Intel, anche nel campo dei server, dove si scontrerebbe con le attuali proposte Xeon e Xeon Phi (attualmente il modello con più core è lo Xeon E7 8860 da 18 core e 36 thread).

Le indiscrezioni proseguono ipotizzando il passaggio diretto del processo produttivo utilizzato da AMD dai 14 nanometri degli ormai prossimo processori ZEN, direttamente ai 7 nanometri del suddetto processore, che sarà nient’altro che il successore della piattaforma Naples, saltando così lo step intermedio dei 10 nanometri.

StarShip non sarà, però, solamente un singolo processore, ma a quanto pare una vera e propria serie di prodotti, con un TDP che varierà tra appena 35W a ben 180W, decisamente elevati tenendo conto del basso processo produttivo.

Non ci resta che attendere questa “bestia” per molto tempo, dato che non sarà sicuramente disponibile prima di fine 2018, inizio 2019. Dovremo tenerci occupati con altri gingilli nel frattempo, magari Zen?

Commenti